Gerace a rischio isolamento: strada franata da due anni e mai riparata

VIDEO | Circa 1500 firme raccolte da un comitato cittadino per sensibilizzare le istituzioni e chiedere interventi urgenti

di Ilario  Balì
29 agosto 2019
17:12
100 condivisioni

Uno dei borghi più belli d’Italia rischia di rimanere isolato. La strada provinciale che porta a Gerace da circa 2 anni è infatti franata in più punti, ben otto dall’abitato di Locri. Per questo motivo un gruppo di cittadini ha deciso spontaneamente di raccogliere delle firme per sensibilizzare le istituzioni chiedendo provvedimenti urgenti per la sicurezza degli automobilisti, provati dalle gimkane percorse per arrivare in paese.

 

L’iniziativa lanciata da un gruppo di cittadini, fra i quali diversi emigrati tornati per le ferie, ha colto nel segno, anche perché il problema è reale e sentito, e non riguarda solo il tratto Locri-Gerace: oltre il paese, andando verso Gioia Tauro, anche altre frazioni vivono lo stesso dramma, così come le strade di campagna - pur se in maniera minore - che aggirano la Provinciale e possono essere valide alternative con un po' di manutenzione. Proprio quella che è mancata alla SP1, che in tre anni ha visto diventare piccole fratture nell’asfalto vere e proprie voragini.

 

La petizione in sostanza chiede la massima rapidità per la realizzazione della convenzione siglata da Protezione Civile della Regione e Città Metropolitana il 7 maggio scorso (fine lavori prevista il 20 ottobre del prossimo anno), ma anche interventi immediati per la sicurezza, paventando nel frattempo nuovi possibili crolli o eventi luttuosi «il cui peso ricadrebbe per intero su chi finora non ha mosso un dito» e l’isolamento di «un intero paese come Gerace dal resto del mondo, con tutto quel che ne consegue».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream