Cinghiali, è emergenza a Serrastretta e Feroleto. Agricoltori: «Intervenga la Regione»

Gli agricolotori sono esasperati. La conta dei danni aumenta sempre di più, i rimborsi sarebbero palliativi. Chiedono un intervento concreto delle istituzioni

di Tiziana Bagnato
venerdì 6 luglio 2018
17:14
213 condivisioni

Sono sempre di più, si riproducono due volte l’anno con cucciolate sempre più numerose. Arrivano a pesare fino a due quintali. Rompono qualunque tipo di recinzione, riescono a mordere e spezzare anche quelle in ferro.

 

I cinghiali anche nel catanzarese sono diventati un’emergenza, un pericolo per le colture e le persone che non si riesce più a gestire. Ne sanno qualcosa i piccoli imprenditori agricoli di Feroleto Antico e Serrastretta, comuni sulle spalle di Lamezia e a forte vocazione agricola.

Una vocazione che ha dovuto negli anni fare i conti con i cinghiali. Gli agricoltori sono esasperati, la conta dei danni aumenta sempre più mentre le procedure per i rimborsi tra la somma da anticipare per i periti e quanto riconosciuto dalla Regione che spesso, secondo gli imprenditori, si allontana di molto da quella effettiva, sono dei meri palliativi per conti depauperati.

 

C’è chi ha provato anche a cambiare tipo di coltivazione, ma con scarsi risultati. I cinghiali hanno un forte spirito di adattamento oltre ad una stazza importante.

 

Rosicchiano e mordono fino a farle cedere le recinzioni in ferro, saltano per arrivare ai frutti come nel caso dei ciliegi. Divorano cipolle, zucchine, castagne, grano, lupini e tutto ciò che capita loro a tiro.

 

Scavano cercando acqua, devastano le piantagioni. Abituati ad uscire la notte e a rimanere nascosti di giorno, sono un vero e proprio pericolo tanto che gli agricoltori si definiscono “ai domiciliari”. Hanno paura di uscire di casa e di essere attaccati, molti hanno avuto incidenti a causa loro. Chiedono un intervento della Regione concreto, che tenga conto dei danni economici e di qualità della vita che subiscono.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: