Caos rifiuti, impianti stracolmi e camion fermi ai cancelli

VIDEO | Monta la rabbia al sito di Alli tra gli operatori che non riescono a scaricare: «Stiamo qui intere giornate senza riuscire a conferire. Li porteremo alla Cittadella»

di Luana  Costa
mercoledì 11 settembre 2019
18:33
71 condivisioni

«Io direi di portare i camion pieni di rifiuti, d'accordo con i Comuni e con le aziende - dice Umberto Santaguida - davanti alla Cittadella». Era venerdì 6 ottobre quando al termine di una riunione convocata in Regione, l'assessore all'Ambiente Antonella Rizzo, forniva rassicurazioni sulla prossima normalizzazione del ciclo dei rifiuti, dopo una settimana vissuta sul crinale dell'emergenza tanto da indurre i sindaci ad autoconvocarsi in Cittadella. 


«Io vorrei dire a questo assessore Rizzo da una settimana cosa ha fatto?» aggiunge Saverio Pistoia, operatore ecologico. «Di cosa hanno parlato perchè siamo arrivati ad un punto intollerabile. Ci sono i rifiuti dappertutto, sui marciapiedi sulle strade. Ci sono i ristoranti e i villaggi che non sanno più dove metterli». E se in teoria i turni agli impianti sarebbero dovuti aumentare per consentire ai comuni di smaltire i rifiuti accumulati in settimane e settimane di mancati conferimenti, la realtà racconta tutt'altro.

 

«Siamo 54 Comuni della provincia di Catanzaro - continua Umberto Santaguida - che da più di una settimana non siamo riusciti a scaricare. Ognuno ha il proprio numero: si parte dal numero uno fino al 54. E' da più di una settimana che questi 54 comuni non riescono a conferire». Le file agli impianti continuano ad essere interminabili, i camion faticano a scaricare i rifiuti e le aree di stoccaggio stracolme d'immondizia sono diventate un lauto banchetto per i gabbiani. «Noi ormai siamo all'esasperazione qui. Stiamo qui senza conferire giornate intere, nella puzza. Ma nessuno tra i politici a cominciare dai sindaci fino al governo regionale si interessa di questo». 

 

Luana Costa

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream