Sub in azione a Briatico per pulire i fondali di Capo Cozzo e Sant'Irene

Per due giorni un progetto europeo mobiliterà volontari e appassionati di immersioni con lo scopo di ripulire l'area classificata come sito di interesse comunitario

di Redazione
giovedì 18 luglio 2019
14:10
834 condivisioni

Sabato 20 e domenica 21 Luglio, in concomitanza con il Padi woman dive day 2019, l’associazione Reef Check Italia Onlus organizza la pulizia dei fondali all’interno del sito vibonese di importanza comunitaria Capo Cozzo – Sant'Irene, con la collaborazione delle associazioni locali Scuba World Asd, Asd Frogmen Team, la Capitaneria di Porto e la Croce Rossa Italiana ed il coinvolgimento dei subacquei volontari. Per chiunque volesse partecipare, come subacqueo o per il supporto a terra, il ritrovo è previsto sabato alle ore 8:30 presso Briatico in Località La Brace. L’evento verrà ripetuto il 3 e 4 agosto nella stessa località.

Spazzatura in mare, un rischio per tutti

I rifiuti creano non pochi problemi all’ambiente marino, e sono un rischio per la salute e la sicurezza delle persone che frequentano l’ambiente costiero. Il degrado estetico, se persistente, si traduce generalmente in perdite economiche a causa del deterioramento a lungo termine dei valori estetici del litorale. Ecco perché Reef Check Italia Onlus in collaborazione con Scuola D’Amare e Dan Europe, ha ideato il progetto Carma (Calabria Against Rubbish and Marine Litter), che si propone di migliorare e ripristinare le condizioni degli habitat sommersi all’interno del SIC/ZSC (Sito di importanza comunitaria – zona di protezione speciale) calabrese denominato “Fondali di Capo Cozzo – S. Irene” (Costa degli Dei, Vibo Valentia) mediante la rimozione di rifiuti e di promuovere un processo di sensibilizzazione delle comunità locali e delle diverse parti interessate riguardo la presenza e l’entità della problematica rifiuti in mare.

Per un mare pulito

Un mare pulito, libero dai rifiuti, è un sogno per tutti coloro che lo amano. Bisogna però tener conto che tutte le attività umane che si svolgono sia sulla terraferma che in mare (dalla pesca al trasporto marittimo, alle attività ricreative e turistiche) producono rifiuti, il così detto marine litter, termine inglese che definisce qualsiasi materiale durevole prodotto dall’attività umana e presente in mare. Inoltre non tutti i rifiuti, siano questi introdotti nell’ambiente marino volontariamente o accidentalmente, in modo diretto o indiretto tramite il trasporto dei fiumi, del vento o degli scarichi, galleggiano sulla superficie dell’acqua. Si stima che oltre il 70% del marine litter affonda, mentre solo il 15% rimane visibile in superficie.

Programma degli eventi

20 luglio e 3 agosto
8.30      Ritrovo dei partecipanti presso Briatico Località la Brace
9.00 – 9.30 Presentazione progetto C.A.R.MA.
9.30 – 10.30 Formazione volontari secondo protocollo MAC e Reti nella Rete (Reef Check Italia)
10.30 – 11.30 Formazione volontari secondo protocollo DAD (Project AWARE)
11.30 – 12.00 Formazione volontari secondo protocollo DAN Research (DAN Europe)
12.00 – 12.15 Briefing pre-immersione
12.15 – 13.30 Rimozione dei rifiuti e degli attrezzi da pesca dai fondali + raccolta dati MAC
13.30 – 14.30 Rilevazione dati fisiologici post-immersione (DAN Europe)
14.30 – 15.15 Pausa pranzo
15.15 – 15.45 Cernita e pesatura attrezzi da pesca recuperati (Reef Check Italia)
15.45 – 16.15 Presentazione portale MAC e inserimento dati rilevati in immersione
16.15 – 17.15 Cernita e pesatura rifiuti recuperati secondo protocollo DAD (Project AWARE)

21 luglio e 4 agosto
9.00 Ritrovo dei partecipanti presso Briatico Località la Brace
9.00 – 9.30 Briefing pre-immersione
9.30 – 11.00 Rimozione dei rifiuti e degli attrezzi da pesca dai fondali + raccolta dati MAC
11.00 – 12.00 Rilevazione dati fisiologici post-immersione (DAN Europe)
12.00 – 12.45 Cernita e pesatura attrezzi da pesca recuperati (Reef Check Italia)
12.45 – 13.15 Presentazione portale MAC e inserimento dati rilevati in immersione
13.15 – 14.15 Pausa pranzo
14.15 – 15.15 Cernita e pesatura rifiuti recuperati secondo protocollo DAD (Project AWARE)
15.15 – 16.00 Consegna attestati di partecipazione
16.00 – 16.30 Chiusura evento

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: