OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Politica

Il comune di Rocca Imperiale pronto a passare con la Basilicata

Il sindaco Giuseppe Ranù: «Se la Regione non ci aiuterà per il lungomare prima della fine del mandato avvierò le pratiche per indire il referendum al fine di lasciare la Calabria

di Redazione
lunedì 22 agosto 2016
20:26
110 condivisioni

«Inizieremo a breve a riorganizzare il nostro castello e poi punteremo alla nostra opera principale: il lungomare da collegare a Nova Siri, opera su cui la Regione Calabria deve darci un significativo aiuto. E se questo non avverrà, prima della fine del mio mandato avvierò le pratiche per indire il referendum per passare in Basilicata». 

 

Lo ha detto il sindaco di Rocca Imperiale, Giuseppe Ranù.

 

«Si sono succeduti diversi governi regionali, ma nessuno ha creduto a quest'opera - continua la nota - e, visti i rapporti ottimi con il presidente Oliverio, sono convinto che se non si farà adesso, quest'opera non si farà mai più. Adesso i tempi stringono, per far sviluppare quest’area, ad alto valore turistico e abbiamo bisogno del nuovo lungomare per far ripartire tutto il territorio dell'alto jonio».

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Il 23 ottobre le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Cosenza
Prossimo Articolo
Alessandro Di Battista, un tour a difesa della Costituzione

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: