La giustizia grazia il Chievo e il Crotone resta in serie B

È uscita nella tarda mattinata di oggi la sentenza del Tribunale Federale della Fig cche di fatto ha dichiarato improcedibile il deferimento nei confronti del club veronese

mercoledì 25 luglio 2018
13:47
Condividi

Svaniscono i sogni di una riammissione in Serie A per il Crotone Calcio: Il Tribunale Federale della Figc, presieduto da Roberto Proietti, ha dichiarato improcedibile il deferimento nei confronti del Chievo Verona e, per l’effetto, ha restituito gli atti alla Procura Federale. In poche parole, i pitagorici affronteranno il campionato di Serie B – poiché retrocessi – e i clivensi rimarranno nel massimo campionato calcistico. Intanto, già nei giorni scorsi, gli avvocati del Crotone – Giancarlo Pittelli ed Elio Manica – avevano mandato una pec al procuratore federale Giuseppe Pecoraro, quasi intuendo la decisione che sarebbe stata presa dal Tribunale, chiedendo un nuovo procedimento a carico del club presieduto da Luca Campedelli, ma da celebrarsi in tempi rapidi, prima dell'avvio del campionato di Serie A. Si attendono ulteriori sviluppi sulla vicenda che, quasi sicuramente, ha distrutto la speranza dei tifosi rossoblu nel vedere la squadra nel cuore ritornare in Serie A.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: