Debiti e disfunzioni: Sapia rispedisce le accuse al mittente… Oliverio

Nelle accuse del presidente che addossa il fermo della sanità in Calabria alla gestione commissariale a guida Cotticelli, irrompe il deputato pentastellato che fa pulci e conti e al governatore: «C’è un debito enorme»

venerdì 1 marzo 2019
08:30
218 condivisioni

Un mare di debiti e polemiche come se piovesse. Il confronto, anzi lo scontro politico sulla sanità calabrese non si placa. Al j’accuse di Oliverio che solo nelle ultime ore si è accorto dello stato di paralisi ed inefficienza diffusa in cui versa il diritto alla salute nella nostra regione, addossando le colpe sulla reggenza commissariale guidata da poco meno di due mesi dal generale Saverio Cotticelli, arriva caustica la replica del deputato pentastellato Francesco Sapia. Poi c’è la questione legata alla nomina dei direttori generali delle Asp e soprattutto dell’Azienda sanitaria di Cosenza. Un pallino per i 5 stelle, che dopo le dimissioni del commissario Raffaele Mauro, sono pronti a ritornare all’attacco su Oliverio.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: