Turismo, tour operator cinesi in visita a Tropea

La Cina scopre la Calabria, grazie alla visita dei tour operator della Repubblica Popolare a Tropea

mercoledì 11 aprile 2018
13:45
167 condivisioni

La Cina è vicina. Battuta scontata, si potrebbe pensare. Eppure, l’arrivo in Calabria di quindici dirigenti asiatici si presta a giochi di parole che potrebbero far pensare al vecchio film di Bellocchio. In realtà, il cinema non c’entra. In gioco c’è un ponte aereo tra la terra di Mao e quella di Italo, per una collaborazione che potrebbe rivelarsi molto proficua, basti pensare che lo scorso anno ben 135 milioni di cinesi hanno viaggiato nel mondo per motivi turistici.


La Calabria dovrà “accontentarsi” di 10mila. È questo il numero di visitatori che approderanno nella nostra regione nelle prossime due stagioni, grazie all’accordo stipulato tra il governatore Oliverio e Zhang Chunlei, general manager di CITS, tour operator di stato della Repubblica Popolare.


In questi giorni sono arrivati proprio i top manager dell’azienda, per visitare quella che sarà la meta delle vacanze di migliaia di connazionali e che potrebbe aprire le porte a un bacino d’utenza inesauribile.
Dopo aver ammirato le bellezze di Civita, Le Castella, Capo Colonna e Reggio, gli asiatici hanno chiuso il tour con Pizzo e Tropea. Ad attenderli all’ombra di Santa Maria dell’Isola il catering dei ragazzi dell’Istituto Alberghiero che hanno deliziato gli ospiti con preparati a base di cipolla rossa e altre prelibatezze locali.


Soddisfatto il consigliere regionale Michele Mirabello, che ha evidenziato come «il turista cinese prediliga fare più tappe in Europa e la sfida sarà incastonare anche la Calabria tra le numerose mete da ammirare. Stiamo puntando fortemente sul turismo esperienziale – ha proseguito – perché è quello preferito dagli asiatici che guardano alla cultura e al benessere, non solo al paesaggio».
Medesima soddisfazione quella espressa da Massimo Vasinton, presidente degli albergatori tropeani: «Il primo approccio è stato molto positivo, i cinesi hanno apprezzato le bellezze di tutta la costa, da Pizzo a Capo Vaticano, e Tropea si conferma, ancora una volta, capitale del turismo calabrese».

 

Alessandro Stella

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: