Sanità, protestano addetti servizio mensa

Nell’ospedale spoke di Corigliano-Rossano stamani hanno incrociato le braccia i lavoratori dell’azienda che gestisce la mensa. I lavoratori lamentano carenza di sicurezza ed il mancato pagamento degli stipendi  

martedì 9 ottobre 2018
13:28
Condividi

Stamani un gruppo di lavoratori dell'impresa appaltatrice del servizio di refezione presso l'ospedale Spoke di Corigliano-Rossano, appartenenti al Sindacato generale di base, ha incrociato le braccia in segno di protesta nei confronti dell'azienda a causa di alcuni e prolungati ritardi nella corresponsione degli stipendi oltre che il mancato pagamento degli oneri accessori alle mensilità. Intanto nella notte scorsa i mezzi in dotazione all'azienda appaltatrice della mensa sono stati oggetto di atti vandalici. Le dinamiche dell'accaduto ed eventuali responsabilità sono al vaglio degli inquirenti. Sul posto, infatti, hanno operato gli agenti del locale Commissariato di Polizia di Rossano.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: