Maltempo, Cariati chiede lo stato di calamità

Nel basso Jonio si passa alla conta dei danni, ingenti quelli che si registrano nel comparto agricoltura. Il Consorzio di bonifica avvia la pulizia dei fossi di scolo

martedì 6 novembre 2018
13:50
Condividi

Sono trascorsi otto giorni dalla bomba d’acqua che ha flagellato il comune di Cariati. A distanza di una settimana si fa la conta dei danni. A subire le maggiori perdite e criticità è stata l’agricoltura che oggi cerca di correre ai ripari. Le istituzioni civiche, dal canto loro, hanno attivato tutte le procedure post emergenza mirate a chiedere alla Regione lo stato di calamità mentre il Consorzio di bonifica, che stamani ha effettuato l’ennesimo sopralluogo, da domani avvierà i lavori di ripristino e messa in sicurezza dei fossi di scolo.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: