Il grido di aiuto dei vigilantes

Attualmente ai lavoratori dei tre aeroporti mancano tre mensilità, ma ci sono colleghi in forza ad altri luoghi non pagati da settembre 2017

martedì 21 agosto 2018
14:02
139 condivisioni

Continua l’odissea dei lavoratori dell’Istituto di Vigilanza Notturna e Diurna di Catanzaro. Addetti alla sicurezza nei tre scali aeroportuali gestiti dalla Sacal, ma anche in diversi ospedali e altri centri nevralgici della regione, hanno sulle spalle diverse mensilità arretrate, fino a 200 giorni di ferie non godute e mille ore di straordinario non retribuito.  Manifestazioni, scioperi, appelli Poco sono serviti per riuscire a rimettere in pari i loro diritti. Attualmente ai lavoratori dei tre aeroporti mancano tre mensilità, ma ci sono colleghi in forza ad altri luoghi non pagati da settembre 2017.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: