OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.

Gli animalisti: «A Lamezia è emergenza randagismo»

A segnalarla il Movimento Animalista, guidato nella provincia di Catanzaro da Cristina Valeri la quale denuncia anche le mancate risposte da parte delle istituzioni alle interrogazioni dello stesso movimento

martedì 10 luglio 2018
12:50
Condividi

Ha più del doppio dei cani che potrebbe contenere il canile di Lamezia Terme, gestito dalla Lamezia Multiservizi, società partecipata del Comune adesso commissariato. Eppure, denuncia il Movimento Animalista, gli ingressi continuano ad aumentare, mentre le adozioni sono pari allo zero. Della vicenda il Movimento, facente capo a livello nazionale a Michela Brambilla, ora anche presidente dell’intergruppo per i diritti degli animali, starebbe cercando di occuparsi da mesi trovandosi però di fronte ad un vero e proprio muro. Dalle pec senza risposta ai commissari prefettizi fino a quelle indirizzate al dirigente dell’Asp di Catanzaro e alla task force regionale, ad altri tipi di problemi.  A chiedere attenzione alle istituzioni e, soprattutto risposte, come ad esempio sapere quali associazioni riconosciute siano state autorizzate ad entrare nel canile, se lo abbiano fatto e con quali risultati, è la coordinatrice provinciale Cristina Valeri.

 

Un ragionamento quello messo in campo dall’esponente del Movimento inserito in un contesto più ampio che ruota soprattutto intorno al Dca emanato da Scura.  Un decreto su cui chiede lumi anche il coordinatore regionale Claudio Cricenti.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: