Fabio Concato incanta Ecolandia

I suoi successi contaminati dal jazz di Paolo di Sabatino conquistano il pubblico reggino e non solo. Almeno tre generazioni rapite da autentiche pietre miliari della musica italiane presentate in un abito nuovo e assai accattivante

 

venerdì 3 agosto 2018
12:15
9 condivisioni

Fabio Concato mette d’accordo tutti per una delle serate più riuscite della rassegna Ecojazz che si sta svolgendo al parco Ecolandia di Arghillà. Almeno tre generazioni rapite dalla contaminazione dei suoi successi pop con le note jazz di Paolo Di Sabatino. Il cantautore milanese non ha nascosto di aver subito il fascino della location in cui si è svolto il concerto. Condizioni ideali, dunque, per far partire un viaggio lungo vere e proprie pietre miliari della storia della musica italiana. "Domenica bestiale", "Guido piano", "Rosalina", "Sexy Tango", "Ti ricordo ancora" e "Fiore di maggio" fino alla struggente “Gigi”, dedicata al padre, suo primo insegnate di musica e che lo ha introdotto al jazz. Proprio quel jazz che adesso sta portando in giro per l’Italia i suoi più grandi successi in un abito nuovo.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: