Violenza di gruppo su 18enne, arrestati tre giovani

Gli abusi sarebbero avvenuti la notte di San Lorenzo lungo una spiaggia di Reggio Calabria

martedì 16 aprile 2019
13:43
Condividi

Tre giovani, poco più che ventenni, sono stati arrestati per aver violentato una ragazzina, la notte tre il 10 e l’undici agosto scorso, in una località del basso-jonio reggino. Era la sera di San Lorenzo e in quella fascia di litorale ci sono tanti locali che organizzano serate danzanti. I tre stando, stando all’inchiesta della polizia denominata “Perseidi” , avrebbero abusato della diciottenne approfittando del suo stato di ebrezza. L’hanno trascinata sulla spiaggia e lì poco distante, dalla folla e dalla musica, l’hanno stuprata. Ad inchiodarli decine e decine di intercettazioni, ma anche il dna. A richiedere l’intervento dell’ambulanza e della polizia sono stati alcuni passanti che l’hanno soccorsa. Uno dei tre arrestati poi, avrebbe anche minacciato, a poche ore dalla violenza sessuale, una testimone oculare per indurla a non dire la verità agli investigatori. In molti hanno aiutato la polizia per far luce su questa terribile vicenda, ma in tre, anche loro ventenni, hanno mentito e adesso sono accusati di favoreggiamento e per loro il gip ha disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Nell’inchiesta poi, la drammatica testimonianza della vittima che alla polizia ha raccontato quanto subito quella notte. Quella notte che avrebbe dovuto trascorrere all’insegna del divertimento e che invece si è trasformata in un orrore.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: