A un anno dall’autobomba di Limbadi

Ci si prepara a ricordare Matteo Vinci, vittima dell’autobomba che esplose un anno fa nel centro del Vibonese. Ma il concerto in Chiesa dell’orchestra Falcone-Borsellino viene vietato

venerdì 5 aprile 2019
13:36
Condividi

Martedì prossimo, 9 aprile, un anno dall’autobomba che esplose a Limbadi e uccise tra atroci sofferenze Matteo Vinci. In questi giorni sono state vivaci le polemiche per il diniego affinchè l’orchestra giovanile Falcone Borsellino di Catania potesse suonare nella Chiesa di San Pantaleone per celebrare la memoria dello stesso Matteo. Perché si è deciso così? Siamo stati a Limbadi per capirne di più, mentre stamani si è svolta a Vibo Valentia la conferenza stampa per illustrare gli eventi programmati per il 9 aprile.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: