Stop all’abusivismo, ruspe in azione a Capocolonna

Iniziate le operazioni di abbattimento di venti villette in una zona sottoposta a vincolo di inedificabilità assoluta

di Giuseppe Laratta
lunedì 25 giugno 2018
12:56
18 condivisioni

Sono iniziate questa mattina le operazioni di abbattimento di venti villette edificate in località Campione, nel quartiere Capocolonna a Crotone, in una zona sottoposta a vincolo di inedificabilità assoluta. Si chiude, dunque, il cerchio intorno ad una questione iniziata nei primi anni '90, quando fu emanato il primo decreto di demolizione delle villette, poiché sorte affianco l'area archeologica; i proprietari – che utilizzavano le abitazioni prettamente nella stagione estiva quale casa al mare – fecero ricorso al Tar, presentando opposizione alla sospensione dell'ordinanza comunale che intimava l'abbattimento, e chiedendo il condono edilizio.


La questione è stata poi ripresa in mano dal procuratore della Repubblica di Crotone, Giuseppe Capoccia, che ha invitato il Comune pitagorico a procedere alla demolizione. Qualche giorno fa, l'ente ha iniziato lo sgombero dei venti villini; non sono mancati momenti di tensione con i proprietari che non volevano che si procedesse. Questa mattina non ci sono stati problemi di ordine pubblico a Campione, durante le operazioni di abbattimento. Presenti a supporto, Vigili del Fuoco, Polizia, Carabinieri, 118 e i volontari della Misericordia.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: