Sigilli al porto di Catanzaro, il gip censura il comune

Potrebbe essere destinata ad allargarsi l'inchiesta della Guardia Costiera di Soverato sfociata nel sequestro di 38 banchine del porto di Catanzaro

martedì 16 luglio 2019
13:48
4 condivisioni

Potrebbe essere destinata ad allargarsi l'inchiesta della Guardia Costiera di Soverato sfociata nel sequestro di 38 banchine del porto di Catanzaro e con l'iscrizione sul registro degli indagati di cinque persone. Parla l'avvocato di Antonio Macrina, il primo a denunciare anomalie e difformità nei collaudi dei pontili. E il gip conferma: «Il Comune avrebbe dovuto agire in autotutela».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: