Reventinum, dal 41 bis la lettera di Mezzatesta alla Dda

Nuovi dettagli sull’indagine che ieri ha portato al fermo di dodici persone a diverso titolo coinvolte nella scia di sangue culminata con l’omicidio dell’avvocato Pagliuso

venerdì 11 gennaio 2019
13:23
Condividi

Agli atti dell’indagine “Reventinum”, che ieri ha condotto al fermo di dodici persone a diverso titolo coinvolte nella scia di sangue culminata con l’omicidio dell’avvocato Pagliuso, c’è anche una lettera scritta dal 41bis e destinata alla Procura di Catanzaro. In particolare all’allora aggiunto Giovanni Bombardieri, oggi procuratore capo di Reggio Calabria.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: