Omicidio Gentile, parla la mamma della vittima

La Corte d'Appello di Catanzaro ha riformato la sentenza di primo grado non riconoscendo l'aggravante dei futili motivi. La pena per Nicolas Sia è stata rideterminata da 17 a 16 anni

giovedì 14 giugno 2018
13:30
Condividi

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: