Mantella svela: boss in fuga dopo il pentimento di Moscato

Un terremoto, in seno alle cosche, quando il killer iniziò a parlare coi magistrati. Il racconto è di un pentito ancor più eccellente Andrea Mantella: c’è chi si finse malato e mise in vendita tutti i suoi beni

venerdì 29 marzo 2019
13:32
Condividi

E’ un vero e proprio terremoto quello che si è innescato in seno al crimine organizzato vibonese dopo il pentimento eccellente del killer Raffaele Moscato. Lo rivela un altro collaboratore di giustizia, che aveva addirittura un peso criminale superiore a Moscato quando ancora non aveva iniziato a parlare con i magistrati, parliamo di Andrea Mantella, interrogato sul clan Bonavota.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream