Intimidazioni, a fuoco porta studio del sindaco di Belvedere Spinello

L’allarme lanciato nella notte da un residente. Rosario Macrì è stato eletto primo cittadino nel maggio 2014

di Redazione
giovedì 29 giugno 2017
10:33
Condividi
Belvedere Spinello
Belvedere Spinello

Intimidazione, la notte scorsa, ai danni del sindaco di Belvedere Spinello, nel Crotonese, Rosario Macrì. Ignoti hanno appiccato il fuoco alla porta d'ingresso dello studio legale del sindaco, ubicato nel centro storico della cittadina dell'entroterra crotonese. Ad accorgersi dell'accaduto è stato un abitante della zona che, intorno alle 4 del mattino, ha avvertito il primo cittadino.

 

Il sindaco ha chiamato i carabinieri che, dopo aver effettuato i consueti rilievi, stanno cercando di verificare se nelle riprese della videosorveglianza di alcune attività commerciali della zona ci possano essere elementi utili alle indagini. "E' un fatto che reputo legato alla mia attività da amministratore più che a quella di avvocato - ha dichiarato Macrì - anche se non riesco a spiegarmene il motivo visto che non ci sono state in questo periodo gare di appalto o decisioni particolari. Ne' ci sono fibrillazioni politiche".

 

Rosario Macrì, 44 anni, è stato eletto sindaco il 25 maggio 2014 alla guida della lista civica Uniti per Belvedere. Nei mesi scorsi Belvedere Spinello è stato al centro di un'inchiesta della Dda di Catanzaro, denominata "Six Towns", che ha portato all'arresto di 36 persone per associazione mafiosa. (AGI)

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream