L’esondazione del Crati, diagnosi di un disastro

A Corigliano-Rossano si cercano le cause del disastro provocato dal fiume. Nella Piana di Gioia Tauro invece osservato speciale è il Budello

giovedì 6 dicembre 2018
13:24
Condividi

Nella Sibaritide, a poco più di una settimana dall’esondazione del Crati, si cerca di far luce sulle cause che hanno portato alla rottura dell’argine in località Gorgana. E mentre la Procura di Castrovillari indaga è l’arcivescovo di Rossano-Cariati, Giuseppe Satriano, a denunciare situazioni di illegalità diffusa.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: