L’escalation criminale a Reggio non si ferma

L’esplosione ha colpito in pieno la saracinesca del locale Mary Kate, devastando anche gli interni

sabato 13 aprile 2019
14:45
Condividi

All'ingresso c’era ancora parte della tanica, contenente  il liquido infiammabile, usata per far esplodere l a saracinesca del bar “Mary Kate” situato sul viale Calabria vicino  all’aula bunker,  zona sud di Reggio Calabria, ma comunque poco distante dal centro. Ieri sera erano, appena passate le 22.30, quando è stato compiuto l’atto intimidatorio, l’ennesimo, ai danni di un operatore commerciale. La deflagrazione è stata devastante. Il locale è andato totalmente distrutto. Èstato solo un caso che in quel momento da lì non passasse nessuno. La zona infatti, è molto trafficata e ci sono tante abitazioni.

 

L’incendio è stato così imponente che le fiamme hanno raggiunto il piano superiore dello stabile. Per domarle c’è voluto l’impiego di due squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale reggino. Sul posto  anche gli agenti della squadra Volanti e della polizia scientifica, che hanno compiuto i rilievi, e da subito hanno constatato che si è trattato di un atto doloso. Inevitabile l’amarezza per il titolare, un giovane incensurato, che in pochi attimi ha visto svanire la propria attività per mano della criminalità organizzata. Il caso è già passato alla Squadra mobile della Questura che oltre ad aver interrogato il proprietario  e già ha acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza, anche dei negozi situati nelle vicinanze, per risalire agli autori dell’intimidazione. Un’ intimidazione che avviene a meno di due settimane da quella registratasi a Santa Caterina, zona nord di Reggio, quando ignoti hanno esploso venti colpi d’arma da fuoco contro la vetrina del centro di bellezza “Intrecciamo”. Ancora una volta la ‘ndrangheta si fa sentire in città e lo fa con gli stessi metodi. Da mesi si assiste ad una vera e propria escalation criminale che da un lato evidenzia le fibrillazioni sul territorio delle cosche e dall’altro la morsa mafiosa in cui sono stretti gli imprenditori reggini. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: