Sara Scarpulla protesta: arrivano Digos e ambulanza

I fermi dei presunti mandanti della strage nella quale ha perso la vita il figlio Matteo, non bastano a rassicurare in ordine alla sua sicurezza Sara Scarpulla che stamani, assieme al suo avvocato, ha proseguito la protesta alla Prefettura di Vibo Valentia, per chiedere la scorta personale e l’accompagnamento a Palermo affinché possa riportare a casa il marito. Si sono registrati momenti di altissima tensione

martedì 26 giugno 2018
13:26
Condividi

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: