Autobomba a Limbadi, svolta nelle indagini: sei fermi

Sei fermi, luce, dopo 77 giorni, sull'autobomba di Limbadi. In manette i componenti della famiglia Di Grillo-Mancuso

lunedì 25 giugno 2018
13:36
Condividi

Sono accusati di omicidio, reati in materia di armi ed esplosivi, tentata estorsione. Stanotte il blitz, questa  mattina la conferenza stampa che dimostra, ancora una volta, la svolta impressa alle attività antimafia nel Vibonese e non solo dall'Arma dei carabinieri e dall'arrivo del procuratore Gratteri a Catanzaro

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: