Tag: MALGRADO TUTTO

Cronaca

Dopo 25 anni perdono il bando per il Cas: «Beffati dalla ‘ndrangheta»

lunedì 24 giugno 2019
14:38

Il presidente della cooperativa Malgrado tutto afferma di aver denunciato in Procura la consegna di documenti dolosamente artefatti da parte di soggetti che sarebbero vicini alla criminalità organizzata, proprio con lo scopo di vanificare la gara 

di T. B.
15 condivisioni
Immigrati al lavoro per realizzare le decorazioni natalizie Cronaca

Lamezia, a decorare la città per Natale ci pensano gli immigrati

venerdì 7 dicembre 2018
13:26

Per il terzo anno consecutivo, gli ospiti del centro Malgrado Tutto lavorano legno e materiali di riciclo per creare simpatici animali  e non solo che vanno ad abbellire strade e rotatorie 

di Tiziana Bagnato
627 condivisioni
Economia e Lavoro

Lamezia, il verde pubblico affidato alla Malgrado Tutto

martedì 4 settembre 2018
13:47

La cooperativa, che da anni ospita migranti, è vincitrice del bando emanato dal Comune tramite Mepa e a cui hanno partecipato solo due contendenti

di Tiziana Bagnato
22 condivisioni
Tg Economia e Lavoro

A Lamezia il decoro lo mantengono gli immigrati

venerdì 13 luglio 2018
13:58

La Piana lametina continua ad essere immersa nel degrado. Rifiuti, erba alta ed insetti la fanno da padroni. L’appalto per il verde pubblico è stato dato per soli tre mesi e ha riguardato una piccola parte della città. Ad intervenire, gratuitamente, i migranti ospiti della Malgrado Tutto

73 condivisioni
Lamezia Terme Economia e Lavoro

“Spirulina for Africa”, un’alga per il progresso del Terzo mondo

martedì 9 gennaio 2018
10:48

Attraverso la formazione e la creazione dell’impianto si punta alla nascita di simili realtà produttive nel Paesi terzi. Saranno impiegati i ragazzi della cooperativa sociale di Lamezia Terme “Malgrado tutto”

di G. D.A.
Condividi
Politica

Lamezia, gestione “anomala” del verde pubblico. Coinvolta la “Malgrado Tutto” che non ci sta

giovedì 21 dicembre 2017
16:21

Nella relazione prodotta dalla commissione di accesso agli atti vengono passate in rassegna diverse determine di affidamento che mostrerebbero anomalie, molte delle quali riguarderebbero la cooperativa gestita da Raffaello Conte che alla nostra testata mostra i documenti con cui avrebbe rinunciato agli incarichi e avvisato su presunte atipicità delle convenzioni

di Tiziana Bagnato
Condividi