Tag: CALL CENTER

Economia e Lavoro

Call center, Slc Cgil: «Della vertenza Abramo ora si occupi il governo»

domenica 7 luglio 2019
11:58

Secondo il segretario Carchidi l'anello di congiunzione tra questo e altri contenziosi nel settore sono le commesse Tim: «Attuando una politica scellerata sugli appalti stanno causando pesanti ripercussioni per migliaia di lavoratori italiani»

di T. B.
20 condivisioni
Economia e Lavoro

Call Center, posti di lavoro a rischio anche a Lamezia

martedì 22 gennaio 2019
14:42

VIDEO | Dopo i 400 dipendenti lasciati a casa dall’Abramo a Crotone si teme che lo stesso possa accadere nella città della Piana. La Cgil Slc: «Il decreto dignità andava affiancato da correttivi»

di Tiziana Bagnato
31 condivisioni
Economia e Lavoro

Crotone, 400 lavoratori lasciati a casa: «Colpa del decreto dignità»

martedì 15 gennaio 2019
13:31

L’azienda si giustifica spiegando di avere applicato le norme secondo le quali dopo 24 mesi di contratti a tempo determinato non si può procedere con rinnovi ma solo alla stabilizzazione. I sindacati insorgono contro il governo: «Avrebbe dovuto dare incentivi per l’assunzione a tempo indeterminato»

di T. B.
513 condivisioni
Tg Cronaca

Abramo, 400 lavoratori a rischio licenziamento

mercoledì 11 luglio 2018
14:10

L’annuncio dei possibili e corposi licenziamenti da parte della Abramo Custumer Care qualora dovesse passare il decreto Dignità approntato dal governo, non ha colto di sorpresa i lavoratori che invitano, anzi, a rivedere il provvedimento

6 condivisioni
Attualità

I fatti in diretta – “Quale futuro per i call center?”

mercoledì 22 febbraio 2017
10:59

È questo il titolo della puntata di oggi dedicata all'interminabile vertenza dei call center in Calabria, ma più in generale al tema del lavoro e della sua trasformazione a seguito delle recenti riforme lanciate con il jobs act. A partire dalle 14.30 su LaC

Condividi
Attualità

Sequestro beni Infocontact, gli ex dipendenti: «A pagare sempre il più debole»

lunedì 10 ottobre 2016
12:12

In una lettera aperta gli ex lavoratori della società attiva nel settore delle telecomunicazioni si rivolgono a prefetto di Catanzaro affinché interceda per chiedere chiarimenti sulla situazione dopo il sequestro beni di oltre 26 milioni di euro nei confronti dell’azienda

di Redazione
Condividi