La Vibonese soffre ma vince contro il Matera

Decisiva la rete di Taurino a fine primo tempo. Delude ancora Cani, in attesa dei gol di Bubas e del sospirato rientro di Allegretti

di Pietro Comito
sabato 29 settembre 2018
18:42
3 condivisioni

Non brilla, anzi soffre. Ma vince. Una Vibonese ancora sperimentale - e ferita, per il doppio stop, prima interno e poi esterno, contro Trapani e Catanzaro - conquista contro il Matera il primo successo stagionale. Decide sul finale della prima frazione un'inzuccata di Taurino, all'epilogo di una splendida azione in contropiede innescata da un break di Silvestri  dalle retrovie, quindi progressione di Bubas palla al piede per quaranta metri di terreno, di nuovo Silvestri sulla destra, cross al centro e Taurino ad insaccare sul secondo palo, con la difesa ospite tutta a ridosso di Cani e Bubas a tagliare sul primo legno. La migliore azione della gara, quella del gol, per la compagine di Orlandi, che nell'arco dei novanta minuti ha cambiato uomini e modulo più volte nel tentativo di trovare il miglior assetto davanti ad un Matera che ha ceduto il possesso palla per larghi tratti della contesa, salvo poi rivelarsi più incisivo negli ultimi trenta metri. Vibonese salvata, in un paio di circostanze dalla fortuna e dall'ottimo Mengoni. Rossoblù certamente più in palla nella ripresa dopo gli innesti di Scaccabarozzi per l'abulico Cani e Prezioso per un generoso ma poco lucido Collodel. I rossoblù hanno molto ancora da fare per crescere, ma la strada intrapresa è quella giusta. Il migliore della gara l'esterno mancino Tito, bene anche Macciucca, il solito Silvestri e, a sprazzi, capitan Obodo. Da rivedere Cani "ancora parecchio in ritardo di condizione", ha spiegato a fine gara il tecnico Orlandi, che attende si sblocchi finalmente il reparto avanzato. In attesa del sospirato rientro di Allegretti, servono soprattutto i gol di Bubas. «Anche lo scorso anno - ha detto Orlandi a margine - ha vissuto una fase in cui gli è mancato il gol, poi è arrivato... È un giocatore di grande qualità». Con Allegretti e il vero Bubas, insieme, finalmente, sarà tutta un'altra Vibonese.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Pietro Comito
Giornalista
Pietro Comito, che ha iniziato la propria carriera professionale a Rete Kalabria e Radio Onda Verde, è stato redattore del Quotidiano della Calabria dal 2002 al 2005, quindi dal 2006 al 2012 caposervizio di Calabria Ora, dove ha guidato le redazioni di Vibo Valentia, Reggio Calabria, Gioia Tauro, Siderno e Catanzaro. Dal 2012 al 2014 è stato nuovamente in servizio al Quotidiano, dove ha guidato, nella veste di caposervizio, la redazione di Vibo Valentia. Nel 2011 ha ritirato il Premio Agenda Rossa conferito ai giornalisti minacciati dalla 'ndrangheta. Sempre nel 2011 è stato insignito del Premio Paolo Borsellino. Ha pubblicato per la Newton Compton e per la Città del Sole Edizioni ed ha collaborato alla realizzazione del Dizionario enciclopedico delle mafie redatto da Castelvecchi Editore. Esperto di cronaca nera e giudiziaria, negli ultimi anni è stato tra i giornalisti calabresi più esposti nell'informazione sulla criminalità organizzata.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: