VELA | In Calabria torna la giornata per promuovere la cultura del mare

Il “Vela day” dedicato ai bambini che vogliono avvicinarsi e scoprire più da vicino questo sport attraverso i Circoli aderenti alla Fiv

di Alessio Bompasso
martedì 5 giugno 2018
12:00
12 condivisioni

Circoli affiliati alla Federazione Italiana Vela delle Regioni Calabria e Basilicata hanno aperto le porte ai cittadini e ai bambini che vorranno cimentarsi con la Vela in collaborazione con Assomarinas, il Miur e il Ministero dei Trasporti per promuovere la cultura del mare e lo sport della vela. L’evento è dedicato a tutti coloro che dai sei anni compiuti, vogliono avvicinarsi e scoprire più da vicino il mondo della vela.

 

Il 2 giugno è stato il giorno in cui in tutta Italia attraverso i Circoli aderenti alla FIV si è potuto prendere un contatto diretto con le organizzazioni, con gli istruttori, con le barche. Il presidente della Vi zona la Prof. Valentina Colella afferma: «Anche quest’anno in tutto il Territorio della VI zona nella regioni della Calabria e della Basilicata, l’obiettivo non cambia: con Vela Day, vogliamo istillare il bacillo della passione per la vela. Questo è il primo passo. La competizione vista come divertimento e non come necessità di vincere ad ogni costo. I ragazzi imparano a vincere piccole paure o insicurezze e questa nuova esperienza aiuta alla crescita della propria personalità. L’obiettivo è rendere gli allievi autonomi in barca e in mare». Tranquillità ed equilibrio sono utili anche a livello sociale. Tutti i corsi nelle società sportive sono autorizzate dalla Federazione Vela e dirette da istruttori federali e per facilitarne l’apprendimento, il numero degli allievi sarà programmato.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: