Crotone, il Tar conferma: «La squadra potrà giocare nel suo stadio»

Il Tribunale amministrativo regionale ha accolto ufficialmente i ricorsi del Comune e dell'Fc Crotone, nell'udienza del 26 settembre, contro la diffida della Soprintendenza che aveva intimato la rimozione dei nuovi settori di Tribuna e Curva

di Giuseppe Laratta
lunedì 1 ottobre 2018
18:44
Condividi

E' tutto nero su bianco: il Tribunale Amministrativo Regionale ha accolto i ricorsi effettuati dal Comune di Crotone e dal Crotone Calcio contro la diffida adottata dalla Soprintendenza ai Beni Culturali che intimava la rimozione delle strutture amovibili dello stadio Ezio Scida. Nell'ordinanza del Tar è espressamente dichiarato che le strutture non hanno compromesso il sottosuolo e i resti archeologici che vi sono, che la società sportiva sta predisponendo uno studio di fattibilità per la realizzazione del nuovo stadio di concerto con l'ente comunale - che a sua volta ha approvato il documento preliminare del Piano Strutturale Comunale – e che ci sarebbe un danno per la comunità pitagorica nel non poter assistere alle partite del campionato di Serie B, considerato che, dopo la diffida, lo stadio è stato dichiarato inagibile. Per questi motivi, il Tribunale sospende i provvedimenti impugnati, compensa le spese di lite, fissa l'udienza pubblica il 19 giugno 2019. Dunque, l'Ezio Scida ritorna ufficialmente alla capienza di 16mila posti.

 

LEGGI ANCHE:  «L’Ezio Scida è casa nostra»: i tifosi del Crotone difendono lo stadio

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Giuseppe Laratta
Giornalista
Giornalista pubblicista dal 2015, inizia a muovere i primi passi a 16 anni approdando a Radio Studio 97, emittente radiofonica a copertura provinciale, in qualità di regista, speaker e dj, con una collaborazione durata dal 2004 al 2017. Nel 2011, grazie a un tirocinio universitario, inizia un percorso con l'Arteria Music Label, etichetta discografica indipendente di Bologna, dove cura la parte social, i contatti con gli artisti, e la redazione di articoli promozionali delle produzioni musicali. Nel gennaio del 2013, dopo la parentesi universitaria, rientra nella sua Crotone dove intraprende l'attività giornalistica a Esperia Tv, emittente televisiva a copertura regionale, per due anni, nei quali ottiene il patentino di giornalista pubblicista, iscrivendosi all'apposito albo nel luglio del 2015. Nel 2016 cura i rapporti con la stampa per il candidato e futuro sindaco pitagorico Ugo Pugliese; nello stesso anno inizia a collaborare con le testate locali CrotoneOk e il Rossoblu – conclusa a dicembre 2017 – e con Il Quotidiano del Sud, che continua ancora. Nel gennaio 2018 entra a far parte della redazione di LaC News 24 come corrispondente da Crotone e provincia. Ha una grande passione per la musica, la lettura, e suona il pianoforte dall'età di 14 anni.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: