SERIE C | Calabresi ko: Vibonese e Rende al tappeto

I rossoblu escono con tre gol sul groppone dal “Massimino” di Catania. Biancorossi beffati nel finale a Castellammare

di Alessio Bompasso
domenica 7 ottobre 2018
08:03
Condividi

Il Catania non si ferma più. Prima il Rende. Ora la Vibonese. L’abbuffata calabrese degli etnei, iniziata la settimana scorsa al Lorenzon, si completa nel sabato pomeriggio del Massimino contro la formazione di Nevio Orlandi. I leoni di Vibo tengono mezz’ora poi vanno sotto negli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Lodi è trasformato in gol da Biagianti. La Vibonese però non molla e con Silvestri e Tito fanno venire i brividi ai padroni di casa. È la traversa a fermare il primo. Un miracolo di Pisseri strozza l’urlo in gola, invece, al secondo. La riscossa rossoblu è spezzata, tuttavia, dal raddoppio di casa servito su un piatto d’argento da Franchino che stende così in area Manneh. Rigore e timbro sulla partita di Lodi. Orlandi tenta il tutto e per tutto buttando nella mischia Taurino e Cani. Tutto inutile. Il Catania cala anche il tris con Aya e per i monteleonesi è terzo kappao in cinque partite. Le ultime due consecutive. Come il Rende che dopo il Catania, lascia l’intera posta in palio alla Juve Stabia. È Caló al minuto 83’ a rovinare il sabato sera ai ragazzi di Ciccio Modesto vicini a strappare quantomeno un punto al Romeo Menti, dopo l’iniziale vantaggio stabiese di Carlini ( 19’) ed il pari calabrese di Vivacqua (37’). Il Rende ha la grande occasione per pareggiare sul filo di lana ma un pallone filtrante di Giannotti non viene deviato in rete ne da Crusco ne da Rossini con Branduani ormai fuori causa.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: