Pugilato giovanile, a Sant'Andrea Apostolo dello Ionio 126 atleti da tutta Italia -VIDEO

La finale della coppa Italia giovanile, in programma dal 22 al 24 giugno, è stata presentata al Consiglio regionale. Per la prima volta la federazione pugilistica italiana sceglie la Calabria come location e l'evento è stato affidato all'associazione dilettantistica Amaranto Boxe di Reggio Calabria

di A. P.
giovedì 14 giugno 2018
13:16
12 condivisioni

Tutto pronto per la fase finale della coppa Italia giovanile di pugilato. L’evento, presentato al Consiglio regionale, si svolgerà dal 22 al 24 giugno a Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, in provincia di Catanzaro, ed in particolare al “Villaggio Sant’Andrea”. La federazione pugilistica italiana ha assegnato l’organizzazione all’associazione dilettantistica “Amaranto boxe di Reggio Calabria, un’associazione attiva sul territorio dal 1992 e che ha ottenuto nel corso degli anni numerosi risultati sportivi. Sette atleti per ogni regione disputeranno la finale nelle categoria "cuccioli", "canguri", "cangurini" e "allievi".

 

 

«È la prima volta- ha affermato Giuseppe Fedele, organizzatore dell’evento, che la federazione pugilistica italiana assegna questo importante evento alla nostra regione. Un onore per l’intera Calabria ma, soprattutto un’importante manifestazione rivolta ai piccoli sportivi che così avranno modo di gareggiare e confrontarsi con tutte le realtà italiane». Alla gara finale parteciperanno tutti gli atleti che hanno vinto lo step regionale . «In tutto sono 126 i bambini che rappresenteranno le regioni italiane- ha dichiarato invece, Paolo Ielo, responsabile regionale del settore giovanile della federazione italiana pugilistica. Dopo mesi e mesi di allenamento gli atleti si incontreranno in questo straordinario evento per la nostra regione». Ogni regione quindi, parteciperà alla competizione con sette atleti in tutto: uno per la categoria "cuccioli", due ciascuno per la "canguri", per la "cangurini" e gli "allievi”.

Venerdì 22 giugno si registrerà il raduno di tutte le delegazioni sportive di pugilato. Per sabato 23 giugno poi il programma prevede in mattinata la sfilata di tutti gli atleti successivamente seguiranno le prime prove fisiche che proseguiranno anche nel pomeriggio; la sera infine, si svolgerà una manifestazione di pugilato che vedrà opposti i migliori pugili calabresi contro quelli della Campania e della Puglia. Domenica 24 giugno continueranno le prove tecniche degli atleti che si concluderanno con la premiazione finale.

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: