PALLAVOLO | Lamezia, ecco lo schiacciatore polacco Mikolaj Szewczyk

Atleta potente ed esplosivo è un giocatore molto offensivo. Si ispira al bulgaro Matey Kaziyski che ha fatto grande Trento

di Alessio Bompasso
lunedì 16 luglio 2018
14:26
3 condivisioni

Arriva dalla Polonia con una gran voglia di conquistare anche il pubblico italiano il nuovo colpo di mercato della Conad Lamezia. Si tratta dello schiacciatore 21enne Mikolaj Szewczyk. Cresciuto nel Norwid Czestochowa, Mikolaj ha militato tra le fila dell’AT Jastrzebski Wegiel e del Victoria PWSZ Walbrzych prima di approdare in Ucraina, in forza al Barkom Kazhany Lviv dove ha debuttato in Coppa Cev. Quindi il ritorno in Polonia con l’STS Olimpia Sulecin. Grande fan di Matey Kaziyski, Mikolaj pratica sport sin da quando era bambino anche se la pallavolo è arrivata nella sua vita in un secondo momento. «Tutta la mia vita è legata allo sport – racconta - da bambino ho praticato nuoto per 3 anni. Il sogno di mio padre era però che io diventassi un giocatore di pallavolo. Così ho iniziato a praticare il volley e ora non posso più farne a meno».

 

Dopo le esperienze in Polonia e la prima esperienza lontano da “casa” in Ucraina, ora quella ancora più lontano, in Italia dove da tempo sognava di venire a giocare: «Sono stato in Italia due volte per il torneo internazionale juniores di Bolzano e sono stato anche a Trento. Adesso ci tornerò per rimanerci più a lungo e questa cosa mi dà grande carica perché è sempre stato un mio sogno quello di venire a giocare in Italia, perché da voi si gioca una pallavolo di altissimo livello. Per il resto la cultura italiana è molto simile a quella polacca quindi sono sicuro che mi troverò molto bene».

Mikolaj, atleta potente ed esplosivo, si definisce come un giocatore molto offensivo, ma in merito alle sue caratteristiche tecniche preferisce che siano gli altri a giudicare. Intanto garantisce il massimo impegno e la massima abnegazione in vista della prossima stagione : «Voglio entrare subito in sintonia con i compagni, imparare il prima possibile l’italiano e creare il giusto spirito di squadra. Posso promettere che farò del mio meglio in ogni allenamento e ogni singola partita. Sono un tipo ambizioso a cui piace sempre vincere. Posso garantire che metterò in campo sempre tutto il mio cuore e la mia passione».

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: