SERIE C | Coppa Italia, Catanzaro avanti: eliminato il Rende

La formazione biancorossa si arrende nei tempi supplementari. Aquile qualificate al turno successivo

di Alessio Bompasso
martedì 9 ottobre 2018
19:21
1 condivisioni

Solo dopo i tempi supplementari il Rende saluta la Coppa Italia alla fine comunque di una gara che i biancorossi hanno giocato ad alti livelli di qualità e intensità. Il tecnico Modesto attua un robusto turnover dando spazio a chi finora ha trovato poco spazio in campionato. Nonostante questo il Rende è protagonista di una prova importante. Il match è dà subito intenso. Alla prima puntata offensiva il Catanzaro passa: tiro dalla media distanza di Posocco, palla nell’angolino lontano. Come in campionato i ritmi sono intensi e il Rende ha la grande occasione per pareggiare con Giannotti che invece di tirare prova a saltare Elezaj rimediando un giallo per simulazione. Il Catanzaro preme e centra due pali in rapida successione con Repossi prima e D’Ursi poi. Il Rende pareggia al minuto 26 con Laaribi che direttamente su calcio di punizione beffa Elezaj sul primo palo. In sessanta secondi il Rende confeziona due nitide palle-gol: prima Rossini stringe troppo il piattone poi Blaze imbeccato da Laaribi solo davanti a Elezaj alza troppo la mira.


Anche il secondo tempo è giocato ad un ritmo elevato con i due allenatori che vogliono vincere la gara inserendo anche alcuni titolarissimi. Ne scaturiscono azioni da una parte e dall’altra con due tiri di Repossi per il Catanzaro ed una sui piedi di Crusco per il Rende che sulla linea di porta manda incredibilmente alto. Biancorossi ancora pericolosi al minuto 26 quando un tiro di Vivacqua viene respinto con il corpo da Nicoletti. La risposta del Catanzaro arriva a stretto giro di posta con un calcio di punizione di D’Ursi che si stampa sulla traversa. Ancora un botta e risposta a cavallo del minuto 33: prima un diagonale di Boito sfiora la traversa, sul cambio di fronte Riggio centra l’esterno della rete.


Si va quindi ai supplementari. Il Rende resta in dieci per il doppio giallo rimediato da Franco e il Catanzaro prova ad approfittarne con Fischnaller ma il tiro termina alto. L’attaccante non sbaglia sullo scadere del primo tempo supplementare quando sfrutta una carambola per indovinare l’angolo basso. Nonostante l’inferiorità numerica il Rende prova a reagire e con Vivacqua potrebbe rimettere le cose a posto ma il suo tiro termina sull’estero della rete. A chiudere il match arriva sul finire del tempo la rete di Iuliano che regala al Catanzaro il passaggio del turno.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: