CALCIO | Scendono in campo anche i medici: a Reggio le sfide per la coppa Italia

Nella città in riva allo Stretto le gare del circuito nazionale tra i dottori d’Italia che annualmente si affrontano tra sport e aggiornamenti professionali. Due formazioni calabresi in final four

 

di Alessio Bompasso
martedì 25 settembre 2018
09:09
26 condivisioni

I medici d’Italia scendono in campo. Sul vero senso della parola. Via il camice e addosso classico completo da calcio. E’ l’appuntamento fisso che ogni anno i dottori dell’Asd nazionale si danno per contendersi il titolo di campioni d’Italia. quest’anno arricchito dalla final four di coppa Italia in programma nel weekend a Reggio Calabria. A lottare per il trofeo tricolore la squadra di casa di Reggio, il Melito Porto Salvo che nelle finali del 2017 a Scalea giunse terza, Trinacria Palermo e Bari.

Il tabellone

 

Nelle semifinali, in programma sabato alle 15:30, si affronteranno Trinacria Palermo e Reggio Calabria al "Lo Presti" di Gallico. Si ripeterà dunque la sfida tra le due formazioni che a giugno in Sardegna si contesero il tricolore: i reggini del dottore Pino Naim la spuntarono grazie a un gol del solito Parlongo. Alla stessa ora nel complesso sportivo Sant'Agata si affronteranno il Melito di Nino Zavettieri e il Bari. Le finali sono in programma domenica mattina allo stadio "Spinella" di Melito: alle 9,30 quella per il terzo e quarto posto e a seguire la gara decisiva per assegnare il trofeo 2018. 

Albo d’oro

 

Nell'albo d'oro della manifestazione troviamo Melito con 5 successi (nel 2005, nel 2006 e nel 2008, ex aequo con Firenze-Palermo, a Fiorenzuola, nel 2012 a Villa San Giovanni e nel 2016 a Napoli), tre successi per Reggio (nel 2007 a Lugano, nel 2009 a Cosenza e nel 2014 a Paola) e uno soltanto per il Bari (nel 2011 a Viterbo).

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: