Calcio, parte la raccolta fondi per l'Asd San Luca

Lo sport come strumento essenziale per veicolare valori importanti quali il rispetto delle regole e della crescita civile per una comunità vittima della 'ndrangheta

 

di Redazione
lunedì 23 luglio 2018
14:48
2 condivisioni
Stadio comunale
Stadio comunale "Corrado Alvaro"

In questi giorni è partita l'operazione di fundraising della squadra di calcio ASD San Luca. I dirigenti hanno diffuso una lettera rivolta alle decine di migliaia di calabresi, in Italia e nel mondo, che hanno a cuore la società calcistica locridea.
La squadra è stata fondata nel 1961 e oggi può contare sul suo nuovo stadio. Nel comunicato dell'associazione si legge: «Abbiamo, ormai da un anno, iniziato ad operare nel settore sportivo, guidati dalla convinzione che il calcio è uno strumento essenziale attraverso il quale veicolare valori importanti quali il rispetto delle regole e della crescita civile».

 

Il 4 maggio scorso lo stadio veniva inaugurato in onore del noto scrittore sanluchese, Corrado Alvaro, alla presenza del Coni, della Federazione Italiana Gioco-Calcio l'Ufficio Scolastico Regionale, del Comune di San Luca e del Coordinamento regionale delle Consulte provinciali degli studenti. «Lo sport come mezzo per superare pregiudizi e discriminazioni e per costruire una società in cui possa prevalere la legalità sulla criminalità e la parità dei diritti», furono queste le dichiarazioni dell’ex Ministro alle Pari Opportunità, Maria Elena Boschi, pronunciate mentre il campo sportivo di San Luca veniva restituito alla sua comunità.

 


«Lo Stato e le istituzioni ci sono, qui a San Luca, e ovunque. Non ci sono territori in cui lo Stato rinuncia ad esserci e a combattere una battaglia di legalità contro la 'ndrangheta. Una battaglia che insieme possiamo vincere» ha affermato l’ex ministro Boschi, prima del fischio iniziale della partita giocata tra la nazionale cantanti e quella dei magistrati. Già a febbraio scorso era stato siglato un Protocollo d'Intesa, tra il Dipartimento delle Pari Opportunità, il Tribunale per i minorenni, la Procura per i minorenni, la Procura Distrettuale di Reggio Calabria, la Direzione Antimafia e Antiterrorismo volto all'attivazione di un sistema di interventi educativi, scolastici  ed economici rivolti alle donne, ai minori e ai nuclei familiari destinatari di provvedimenti giudiziari.

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: