EVENTI | A Palmi il Galà dello Sport: 800 gli atleti coinvolti

Organizzato dal Comune di Palmi e patrocinato dal Consiglio Regionale della Calabria, dal CONI e dal CIP, l’evento si svolgerà sabato a partire dalle ore 19

di Alessio Bompasso
venerdì 27 luglio 2018
14:38
Condividi
Una veduta notturna di piazza 1° maggio dall’alto (Palmi)
Una veduta notturna di piazza 1° maggio dall’alto (Palmi)

I valori dello sport, le sue ricadute positive sui giovani e sulla società saranno al centro del “Galà dello Sport”, organizzato dal Comune di Palmi e patrocinato dal Consiglio Regionale della Calabria, dal CONI, comitato regionale Calabria di Reggio Calabria, e dal CIP, Comitato Italiano Paralimpico Calabria. Il Galà è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Ranuccio e realizzato con l’impegno del consigliere comunale Giuseppe Magazzù. L’evento avrà come finalità principe quella di rendere noti alla cittadinanza ed a tutti coloro i quali saranno presenti, i valori che lo sport assume sul nostro territorio, con risultati di rilievo che nella quasi totalità sono purtroppo sconosciuti. La  città si attesta infatti a livelli di eccellenza per ciò che riguarda il numero di società sportive presenti e le attività da esse svolte. Palmi è infatti storicamente terreno fertile per la nascita di sane realtà sportive, che nel corso degli anni hanno ottenuto grandi soddisfazioni anche su palcoscenici nazionali ed internazionali.

 

«È giunto il momento che l’impegno, i sacrifici ed i grandi risultati raggiunti dalle nostre società sportive ed i valori di cui esse si fanno portatrici, siano note a tutti ha spiegato il sindaco Ranuccio – Spesso, questi risultati sono giunti nonostante la carenza di strutture di cui il nostro territorio soffre. In tal senso, il nostro impegno è rivolto anche alla creazione dei presupposti per il raggiungimento di risultati ancora più grandi, sia sotto l’aspetto sportivo che sotto quello umano e sociale, anche attraverso il superamento di queste gravi carenze». «Tra i più importanti valori di cui lo sport si fa portatore vi è sicuramente quello dell’inclusione – ha aggiunto il Magazzù – abbiamo lavorato e stiamo lavorando duramente affinché la pratica sportiva sia accessibile a tutti, senza esclusione alcuna. Il valore formativo ed educativo dello sport si concretizza innanzitutto nel rispetto della persona, di se stessi e di chi ci sta vicino da compagno o da avversario, e nel rispetto delle regole e della legalità. Sport e Legalità sono infatti due entità che viaggiano di pari passo, quasi complementari. I principi fondanti del primo fanno si che chi pratica lo sport accolga nel proprio io il valore e la bellezza della legalità. Tutto ciò, ne siamo convinti, fa si che un giovane che pratica sport sarà certamente un buon adulto ed un buon cittadino».

 

L’evento avrà luogo sabato 28 Luglio, a partire dalle ore 19.00, e coinvolgerà ben 29 associazioni sportive e circa 800 atleti. Dopo una breve conferenza stampa di saluto presso Palazzo San Nicola, le associazioni partiranno in corteo verso Piazza 1° Maggio, dove avrà luogo il resto della manifestazione. Il programma prevede esibizioni, premiazioni, e uno show fotografico riguardante le attività degli sportivi sul territorio.

 

Ospiti del Galà saranno il Presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto, il Presidente del CONI Calabria Maurizio Condipodero, il Presidente del Cip Antonello Scagliola e quattro atleti facenti parte del Comitato Italiano Paralimpico distintisi per la loro attività sportiva: Raffaella Battaglia, della Nazionale Italiana di Sitting Volley quarta classificata al campionato mondiale di disciplina; Anna Barbaro, della Nazionale Italiana di Paratriathlon, Medaglia di Bronzo ai Campionati Europei in Estonia e Medaglia di Bronzo alla prova di Coppa del Mondo a Yokohama; Giovanni Parise, vincitore della Coppa Italia di Torball; Ilaria d’Anna, della Nazionale Italiana Basket in carrozzina e Vincenza Petrilli, Vice Campionessa Italiana di Tiro con l’Arco.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: