SERIE C | Profondo amaranto a Trapani: Reggina ko

Incubo granata al Provinciale per i calabresi piegati già nel primo tempo. Timida reazione solo nel finale

di Alessio Bompasso
martedì 18 settembre 2018
23:16
1 condivisioni

Avvio shock per la Reggina. Il primo match dell’anno degli amaranto è da incubo per i ragazzi di Cevoli colpiti e affondati a Trapani già dopo poco più di quaranta minuti. È bastato, infatti, meno di un tempo ai siciliani per rispedire oltre lo Stretto i calabresi con un pugno di mosche in mano e tre gol sul groppone.

La cronaca

Parte meglio la Reggina che al 5’ costringe agli straordinari il portiere Dini. L’avvio fa ben sperare Cevoli in panchina ma è un’illusione che dura poco. La risposta locale arriva all’11’ con Tulli che da buona posizione manda alto. Ma il gol è nell’aria ed arriva puntuale poco dopo su azione concretizzata dallo stesso Tulli al 21’. Il giocatore si destreggia bene in area e con un diagonale fa secco il portiere Confente. I granata imperversano e alla mezz’ora raddoppiano con un missile di Golfo bellissima che fa secco l’estremo reggino mettendo il pallone lì dove nessuno può arrivare.


La Reggina arranca ed il Trapani affonda il coltello nella ferita ancora con Golfo. I gol a referto sono già tre e per la Reggina è notte fonda.
Gli amaranto provano a rialzare la testa nella ripresa ma lì davanti la manovra non gira e la porta granata resta immacolata. Vince il Trapani. Per la Reggina è una sconfitta da dimenticare in fretta.

Il tabellino dell’incontro:

TRAPANI (4-3-3): Dini; Canino (60' Scrugli), Pagliarulo, Mulé, Ramos; Corapi (73' Costa Ferreira), Taugourdeau, Aloi; Golfo (66' Ferretti), Evacuo (73' Nzola), Tulli. A disp.: Ingrassia, Kucich, Joao Silva, D’Angelo, Toscano, Dambros, Mastaj. All. Italiano.

REGGINA (4-3-3): Confente; Kirwan, Solini, Redolfi (88' Pogliano), Zivkov; Bonetto (58' Tassi), Petermann (46' Zibert), Navas (72' Franchini); Tulissi, Maritato, Emmausso (46' Sandomenico). A disp.: Morabito, Vidovsek, Ciavattini, Seminara, Mastrippolito, Marino, Ungaro. All. Cevoli.

MARCATORI: 22' Tulli, 30', 41' Golfo

ARBITRO: Zingarelli di Siena (Garzelli-Nuzzi)

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: