Questa sera il premio “Muricello” a San Mango d’Aquino

Tra i premiati il sindaco di Riace Mimmo Lucano, amministratore dell'accoglienza

domenica 21 agosto 2016
11:21
Condividi

Tra poco più di due ore (questa sera domenica 21 agosto) si terrà la quarta edizione del premio “Muricello” a San Mango d’Aquino. Nella suggestiva cornice di Piazza Belvedere, saranno presenti numerosi protagonisti del mondo della cultura e dell’impegno civile.

 

Il titolo dell’edizione di quest’anno è: “I mille colori del mondo” ed intende aprire una finestra di riflessione sui temi dell’immigrazione e della lotta antimafia. Sull’immigrazione esprimiamo grande preoccupazione per la deriva razzista che sempre più frequentemente emerge in alcuni settori della società calabrese. Il nostro punto di vista è chiaro, almeno per noi: se ci sono, e ci sono, responsabilità nella gestione del flusso migratorio, così come nelle politiche che hanno prodotto disastri immani nel mondo arabo ed in Africa, queste non possono essere scaricate sugli immigrati. Sono loro le vittime e non i responsabili di quello che sta avvenendo. Sul tema della lotta antimafia, ribadiamo che non è mai abbastanza discutere di una piaga che continua a negare un futuro di libertà a tutti quei calabresi che vogliono vivere in modo onesto nella loro terra.

 

I premiati del Muricello edizione 2016 sono: Ruggero Pegna; don Giacomo Panizza; Mimmo Lucano, sindaco di Riace.

 

Il riconoscimento a Mimmo Lucano Sarà consegnato il 27 agosto direttamente a Riace, per mano di circa sessanta giovani che andranno in gita nel paese del reggino per conoscere i dettagli del percorso (riuscito) di integrazione con gli immigrati. L’amministrazione comunale ha però inteso anche dare alcuni riconoscimenti a persone che si sono distinte nelle loro attività. Saranno quindi premiati: Agostino Perri “per La penisola dei tesori, singolare esperimento di racconto romanzato, inserito nella riscoperta dei luoghi magici della Calabria”; I volontari di Trame “perché il futuro è dei giovani che aprono le braccia al mondo”;  Luciano Costanzo “Per essere diventato un geloso custode della storia di San Mango che racconta con gioia e grande spirito di sacrificio”;  Tommasina Conforto, “per l’estro, la competenza e la passione con le quali sta muovendo i suoi passi nel mondo della moda”; Pasquale Allegro per Per il libro Collezioni di Cielo, opera di grande pregio poetico ed introspettivo. Verrà inoltre ricordato Antonio Gigliotti “per essere stato esempio di giornalismo dignitoso e coraggioso”. La manifestazione sarà allietata dall’esibizione dei cantanti Orazio Manfredi, Federica Adamo ed Elisa Ungaro, accompagnati dai pianisti Sabrina e Marco Pugliano e dalle letture dell’attore e sceneggiatore Walter Cordopatri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: