La musica invade i luoghi storici, appuntamento a Villa Rendano

Al via a Cosenza, la rassegna culturale promossa dall’associazione Polimnia. Prima del concerto, visita guidata e show cooking

di Redazione
giovedì 28 febbraio 2019
08:36
1 condivisioni
Donne In..canto al Rendano di Cosenza
Donne In..canto al Rendano di Cosenza

Sarà Villa Rendano ad ospitare, oggi, giovedì 28 febbraio, alle ore 18,00, il primo appuntamento della rassegna concertistica “I luoghi, la storia, la musica” promossa dall'Associazione culturale “Polimnia” e patrocinata dal Comune di Cosenza.

 

“Donne In...canto”, questo il titolo del concerto di apertura della rassegna, di cui è direttore artistico Luigia Pastore, presidente di “Polimnia”, che riflette pienamente la filosofia di tutto il cartellone e cioè quella di legare gli incontri musicali ai luoghi storici dove si svolgono  per conoscere o riscoprire il patrimonio artistico e culturale della nostra terra e farne uno strumento di attrattività turistica. A questo obiettivo, inoltre, si aggiunge la valorizzazione dei giovani talenti, nel settore del belcanto e dell'arte scenica, di cui Cosenza e la provincia sono particolarmente ricche. E già nel concerto di Villa Rendano saranno tre giovani soprano cosentine a mettersi in luce, accompagnate da un altro giovane di talento, il pianista Andrea Bauleo, già affacciatosi con successo e apprezzamenti  sulla scena concertistica nazionale e vincitore di numerosi concorsi.

 

Il concerto si svilupperà su musiche di Beethoven, Bizet, Chopin, De Curtis, Mozart, Puccini e Tosti. Di scena a Villa Rendano saranno le soprano Marika Franchino, Giorgia Teodoro e Silia Valente. Marika Franchino ha al suo attivo diversi concerti da solista e, nel 2012, ha debuttato il ruolo di Palmina nel “Flauto Magico” di Mozart per il progetto “La scuola all'opera” realizzato dal Teatro dell'Opera di Roma. Proveniente dal Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, la soprano Giorgia Teodoro ha conseguito il diploma di secondo livello in Musica vocale da camera sotto la guida del maestro Giuseppe Finzi. Ha seguito masterclasses di perfezionamento con il maestro Renato Bruson e con Dimitra Theodossiou. Selezionata tra i migliori allievi di Bruson, ha partecipato, al Teatro Regio di Parma, ad un concerto d'opera dedicato allo stesso maestro. In ascesa anche la carriera della giovane soprano Silia Valente che il 20 febbraio scorso ha debuttato il ruolo di Fiordiligi in “Così fan tutte” di Mozart all'Accademia Filarmonica di Torino per la regia e la direzione musicale di Fiorenza Cedolins, la cantante di livello internazionale della quale la Valente segue le masterclasses.

«Siamo particolarmente lieti – sottolinea l'assessore alla comunicazione, turismo e marketing territoriale Rosaria Succurro  che ha partecipato nei giorni scorsi alla presentazione della rassegna – di sposare gli obiettivi di “Polimnia” perché ne condividiamo il percorso orientato nella direzione di coniugare i luoghi storici destinati al turismo con la musica, attraverso la conoscenza o riscoperta di palazzi e dimore patrimonio del nostro territorio”. Il concerto sarà, infatti, preceduto, alle ore 17,00, da una visita guidata a Villa Rendano e al Museo Consentia Itinera. Al termine del concerto, in programma uno show cooking a cura della “Maccaroni Chef Academy”. La serata sarà presentata da Rosa Cardillo.

 

LEGGI ANCHE: I luoghi, la storia e la musica: al via a Cosenza la rassegna concertistica

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: