Artisti di strada internazionali, tutto pronto per “Scalea in piazza”

La manifestazione è giunta alla sua quinta edizione e si svolgerà dal 28 al 30 giugno

di Francesca  Lagatta
lunedì 15 aprile 2019
11:46
259 condivisioni
Un momento delle passate edizioni
Un momento delle passate edizioni

«Una nuova occasione per la città di Scalea». Così la pensano le organizzatrici e gli organizzatori di “Scalea in piazza”, l'evento giunto alla quinta edizione che si svolgerà a Scalea il 28, 29 e 30 giugno 2019. Lo spettacolo degli artisti di strada che rallegrerà la città, rende vivace il centro storico e diverte grandi e bambini. Si tratta di una manifestazione ormai collaudata, ma che continuerà a riservare sorprese per la passione e l'entusiasmo che legano l'Associazione “Smuovimondo”.

Economia in moto

«Siamo convinte – affermano le organizzatrici di Scalea in piazza – che eventi del genere rappresentino una delle migliori modalità di contatto con i visitatori e i turisti. Una forma di promozione per la nostra città. Un modo per far muovere il motore, anche quello commerciale, di Scalea. Unico obiettivo: la valorizzazione del territorio, con l'esaltazione della storia, delle bellezze della città, e perché no, anche della gastronomia e del modo di vivere del nostro centro turistico. Vogliamo ringraziare chi crede in questo evento: le attività, i professionisti, gli imprenditori che ci sostengono da sempre e che ci continuano ad incitare a fare sempre di più».

Artisti internazionali

Come sempre gli artisti di strada saranno scelti tra coloro che si esibiscono nelle grandi città europee e del mondo, si riverseranno nelle strade e nelle piazze di Scalea per regalare sorrisi, emozioni, e allegria ai turisti e visitatori. E' per questo che l'organizzazione ringrazia chiunque voglia contribuire anche personalmente a rendere più vivo l'evento.

La dichiarazione del direttore dell'evento

Soddisfatto il direttore della manifestazione, Gigi Russo, ha sottolineato: «Scalea in Piazza arriva alla sua quinta edizione con un bagaglio importante di esperienze e riconoscimenti e con un percorso evidente di crescita che l’ha vista affermarsi come uno degli eventi più vivaci ed interessanti della regione Calabria. Resta la consapevolezza, che alimenta anche un mai sopito entusiasmo, di un percorso che può raggiungere nuove vette, nuovi obiettivi. L’obiettivo principale è sempre quello di organizzare una grande festa per divertire e sorprendere un pubblico ogni volta più numeroso, generoso e partecipe, un pubblico che ha la possibilità di scoprire tante forme d’arte, di incontrare culture diverse e di essere testimone del miracolo dell’arte di strada che, ancora una volta, trasforma le città in luoghi di magia, illuminati dal sorriso e dall’espressione meravigliata di grandi e piccini e resi speciali da una colonna sonora collettiva composta di musiche di tutto il mondo, risate fragorose e ritmico battere di mani».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista
Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalista Leonardo Lasala, poi ad Alganews, il quotidiano on line diretto dal giornalista Rai Lucio Giordano. È in questo periodo che si forma come giornalista di inchiesta. Nel 2014 è nella redazione calabrese di Notìa, poi è la volta de L’Ora siamo Noi, La Provincia di Cosenza e una piccola parentesi televisiva nel programma Perfidia, al fianco della giornalista Antonella Grippo. Scrive ancora per Identità Insorgenti, L’Ora di Palermo, Echi dal Golfo, Diogene Moderno. Nel 2015 sottoscrive un contratto con l’agenzia Kika Media Press, scrive di cronaca su La Spia Press e di inchiesta su La Spia, il portale del giornalista Paolo Borrometi. Successivamente diventa inviata e addetta di Rete L’Abuso, il più grande osservatorio nazionale di crimini commessi in ambienti clericali, collabora per un breve periodo per Radio Siani e poi viene ingaggiata come corrispondente per Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti. Nel giugno del 2017 fonda una agenzia pubblicitaria, la Famnews & Com, e diventa direttrice responsabile della nuova testata giornalistica calabrese di inchiesta La Lince. A gennaio 2018 i suoi articoli vengono pubblicati sul settimanale statunitense Harbor News, mentre qualche mese più tardi è il giornale italo canadese Grandangolare ad annoverarla tra i suoi collaboratori. Sulle riviste nazionali ha firmato per i settimanali Cronaca in diretta e Tutto. Dall’agosto del 2018 è corrispondente per LaC News24.   Dal luglio del 2017 compare nell’elenco nazionale dei giornalisti minacciati stilato dall’autorevole sito Ossigeno per L’informazione. Nella sua breve carriera ha già ricevuto cinque premi per le sue inchieste giornalistiche, assegnati da tre diverse regioni del sud Italia: Sicilia, Calabria e Basilicata. Si occupa in prevalenza di 'ndrangheta, sanità, massoneria, politica, pedofilia e corruzione, ma il suo tarlo è la denuncia sociale.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: