Aggiungi un posto a tavola, i protagonisti incontrano gli studenti

VIDEO-INTERVISTA | Enzo Garinei, Gianluca Guidi e Marco Simeoli ospiti del Liceo Lucrezia della Valle di Cosenza, protagonisti della commedia musicale rappresentata in questa settimana a Reggio Calabria e Cosenza

di Salvatore Bruno
sabato 23 febbraio 2019
13:41
Condividi

Quattro date in Calabria, quattro sold out per Aggiungi un posto a tavola. I protagonisti dello storico allestimento, in scena al Cilea e al Rendano, hanno incontrato a Cosenza gli alunni del Liceo Lucrezia della Valle, per un appuntamento organizzato insieme al conservatorio Stanislao Giacomantonio, ospitato nella Casa della Musica e coordinato dalla dirigente Loredana Giannicola e dai docenti Francesco Perri ed Erminia Pietramala.

La lezione di Garinei

I ragazzi hanno avuto occasione di conoscere Enzo Garinei, una colonna del teatro italiano, che in questa versione del musical interpreta la voce di Dio. Con lui Gianluca Guidi, il celebre Don Silvestro, ruolo che ha ereditato dal padre Johnny Dorelli, e Marco Simeoli, impegnato nei panni del sindaco Crispino, che furono indossati dall’indimenticato Paolo Panelli. Simeoli peraltro, è legato a doppio filo con la Calabria, per aver portato sulle scene la storia di San Francesco di Paola. Il Rendano ospita un cartellone ricco di titoli di prim’ordine, ma raramente le compagnie riescono ad interfacciarsi con il territorio. Enzo Garinei, a quasi 93 anni, ha voluto regalare, rispondendo anche a diverse domande, due ore ad una nutrita platea di giovani, molti dei quali sono impegnati sul piano artistico, nella danza, nella musica, e nel teatro «una delle forme più sublimi e profonde del mondo dello spettacolo» ha detto l’attore romano, lasciando poi ai giovani il messaggio contenuto nella più famosa delle commedie musicali italiane.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: