Raccolta di parrucche per le pazienti oncologiche di Crotone

Un progetto dell'associazione “Vivere sorridendo” per aiutare a le donne che lottano contro il cancro a superare le difficili conseguenze della malattia

di Giuseppe Laratta
martedì 15 maggio 2018
17:36
14 condivisioni

L’associazione "Vivere Sorridendo" ha avviato il progetto “Da Donna a Donna” nato dall’esigenza di rispondere efficacemente ai bisogni delle pazienti oncologiche della provincia di Crotone, per aiutarle ad affrontare con più serenità il percorso dei trattamenti chemioterapici. Uno dei disagi maggiormente sentiti dalle donne che lottano contro il cancro – spiega l'associazione in una nota è la perdita parziale o totale dei capelli. Molte pazienti decidono per scelta di coprire il capo con accessori vari (bandane, foulard, cappellini) altre invece preferiscono indossare una parrucca. Un’esigenza non solo estetica, ma anche psicologica per continuare a piacersi nonostante la malattia. In commercio esistono diversi tipi di parrucche, ma il loro costo è in ogni caso elevato, e tante famiglie non possono affrontare questa spesa.

 

Ecco perché l’associazione Vivere Sorridendo, in linea con la sua missione, ha deciso di attivarsi per aiutare le donne malate di cancro della provincia di Crotone a ottenerne una gratuitamente, attraverso la raccolta di parrucche usate (organiche e sintetiche) che l’associazione si impegna, in collaborazione con i parrucchieri partner del progetto, a rigenerare e a mettere a disposizione a costo zero a chi ne fa richiesta.

 

L’iniziativa non sarebbe possibile senza la generosità dei crotonesi, che si dimostrano sempre sensibili verso il sociale e i bisogni degli ammalati della città. «A loro ci rivolgiamo – ha commentato il presidente dell’associazione, Gianni Calabretta - per chiedere di contribuire alla raccolta, al fine di poter disporre di un numero consistente di parrucche, viste le numerose richieste, e soddisfare le esigenze di più donne possibili».

 

Al momento sono state raccolte quattro parrucche, una delle quali è già stata donata a una giovane mamma crotonese proprio alla vigilia della festa della mamma, ricorrenza in occasione della quale Vivere Sorridendo ha donato cento rose alle pazienti e al personale del reparto di Oncologia dell'ospedale San Giovanni di Dio di Crotone. Vivere Sorridendo comunica, inoltre, che ha ottenuto l’autorizzazione a essere presente nel DH oncologico e nel reparto di oncologia del nosocomio cittadino per poter rispondere ancor più efficacemente ai bisogni dei pazienti e dei loro familiari. I volontari si occuperanno anche della gestione della Biblioteca della Vita inaugurata nel DH nello scorso mese di dicembre, portando la gioia della lettura anche nella corsia del reparto.

 

Infine, in numerosi esercizi commerciali di Crotone è presente il salvadanaio per la raccolta fondi a sostegno delle iniziative dell’associazione. Per avere maggiori informazioni su come donare o richiedere una parrucca gratuita è possibile contattare l’associazione sulla pagina Facebook (www.facebook.com/viveresorridendokr) o inviare una email a viveresorridenokr@libero.it

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: