Anche Sinistra italiana in protesta per l’Ospedale di Castrovillari

Gli esponenti precisano: «È del futuro del Nosocomio e dei servizi sanitari sul territorio in generale che si vuole discutere»

di Redazione
16 luglio 2019
11:24
7 condivisioni

Sinistra Italiana della Provincia di Cosenza aderisce e parteciperà con una propria delegazione alla mobilitazione generale che si terrà giorno 23 luglio alle ore 11 presso gli uffici del commissario Saverio Cotticelli a Catanzaro per protestare sullo stato del Nosocomio di Castrovillari, promossa dai sindaci del Territorio del Pollino e dalle Associazioni in difesa della salute, che operano in quell’area.


Le emergenze sollevate nell’Assemblea di Castrovillari riguardano il Laboratorio analisi ospedaliero, l’Ortopedia, la Pediatria e l’Ostetricia e Ginecologia, il Pronto Soccorso e l’Anestesia e Riabilitazione.

«L’atto aziendale – riferiscono in una nota - è completamente disatteso e continuano a permanere grandi differenze tra le realtà territoriali che, per quanto riguarda il territorio servito dall’Ospedale Ferrari, mortificano la domanda di assistenza sanitaria della popolazione intera».

 

«I problemi legati alla Sanità – aggiungono - non riguardano solo l’Ospedale Spoke di Castrovillari,  ma la rete dei servizi sanitari di tutto il territorio, particolarmente del Pollino e della Valle dell’Esaro, il funzionamento e i servizi offerti soprattutto dalle Case della Salute ubicate in tutta l’area in esame.

Ma è complessivamente del futuro del Nosocomio e dei servizi sanitari sul territorio in generale che si vuole discutere il 23 e su queste problematiche che si vogliono ricevere risposte concrete e definitive dopo balletti e accuse reciproche sulle responsabilità che durano, oramai, da molto tempo e che hanno stancato i cittadini  del nord della Calabria, a partire dalla parte più esposta e in sofferenza: i malati e le loro famiglie».

 


«Per queste motivazioni – concludono - sinistra italiana della Provincia di Cosenza sarà il 23 a Catanzaro per manifestare la protesta vibrata delle popolazioni del Pollino e della Valle dell’Esaro e richiedere provvedimenti immediati ed urgenti per rispondere alle emergenze ed al bisogno di avere Livelli essenziali di Assistenza in linea con il bisogno effettivo . Invitiamo anche noi le compagne e i compagni, i cittadini del territorio di partecipare numerosi alla manifestazione  di martedì 23 Luglio 2019 alle ore 11.00 a Catanzaro alla sede della Cittadella regionale».

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio