Rimborsi gonfiati all'Asp di Vibo: chiuse le indagini VIDEO

Sono quattro gli avvisi di conclusione delle indagini emessi dal pm Gabriella Di Lauro, della Procura di Vibo. C'è anche il sindaco di Joppolo Giuseppe Dato

28 luglio 2015
17:44
Condividi

Una presunta associazione a delinquere, finalizzata alla truffa aggravata ai danni del sistema sanitario nazionale. Questa l'ipotesi dell'accusa. Tra gli indagati Giuseppe Dato, il sindaco di Joppolo, recentemente reintegrato dopo che il Tar del Lazio ha annullato o scioglimento del comune per infiltrazioni mafiose. Insieme a Dato, che avrebbe guidato l'associazione, il medico di base Francesco D'Agostino, la sua segretario Giuseppa Scinica e il farmacista Carmen Ferraro.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio