Farmaci per bisognosi e donne vittime di tratta: il progetto a Lamezia

A gestirlo è l’Anteas, associazione onlus che fa capo alla Cisl, che cerca di rispondere ai bisogni di chi non ce la fa nemmeno ad acquistare un'aspirina

di Tiziana Bagnato
sabato 21 aprile 2018
13:24
3 condivisioni

Portare farmaci tra i più bisognosi, tra chi non ha nemmeno l’opportunità di sottrare al già esiguo bilancio familiare i soldi per una tachipirina o per un’aspirina.  Offrire medicine da banco a poveri, bisognosi, e anche alle prostitute vittime di tratta.

 

E’ un’antenna silenziosa sul territorio di Lamezia Terme il banco farmaceutico dell’Anteas Calabria. L’associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà, presieduta da Cataldo Nigro, è una delle realtà onlus satellite della Cisl.

 

A Lamezia, a Sant’Eufemia, ospita una diramazione del banco farmaceutico di Crotone. Il punto di Lamezia nasce all’interno del Progetto Bus (Buone Uscite dallo Sfruttamento) della Comunità Progetto Sud e grazie alle unità di strada in contatto con le prostitute vittime di sfruttamento sul territorio, fornisce anche a queste assistenza. Il sistema del banco funziona grazie agli approvvigionamenti provenienti dal livello centrale del Banco Farmaceutico onlus ed è completato dalla disponibilità delle farmacie locali a donare gratuitamente parte dei propri prodotti da banco.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: