Cosenza, due episodi sospetti di malasanità all'ospedale dell'Annunziata

Disavventura per un bimbo operato di fimosi e per un adolescente con problemi alla milza

di Salvatore Bruno
lunedì 21 maggio 2018
20:11
84 condivisioni

Filtrano dalle stanze dei reparti di pediatria e di chirurgia pediatrica dell’ospedale dell’Annunziata due presunti casi di malasanità in procinto di finire sul tavolo del direttore generale Achille Gentile. Il primo riguarda un bambino di sei anni operato lo scorso 5 maggio per una fimosi, con circoncisione. Un intervento di routine eseguito in day hospital, con dimissioni nella stessa giornata.

Il pus scambiato per una pomata

Qualche giorno dopo però, durante la visita di controllo post operatoria, spunta attorno alla ferita, ricucita con alcuni punti, un liquido pastoso e giallastro. Secondo il dottore si tratta dei residui di una pomata utilizzata per la medicazione. Ma la madre, affidandosi a quel sesto senso che solo un genitore riesce ad avvertire, chiede un secondo parere alla pediatra di base. E fa bene. Non si trattaca di pomata ma di pus, chiaro segnale di una infezione in corso. E' stata allora avviata una terapia antibiotica, non sufficiente però a risolvere il problema: sarà necessario un secondo intervento per richiudere la lesione. Secondo quanto si è appreso, nelle ultime settimane ci sarebbe stato almeno un altro caso analogo.

Problemi anche per un adolescente

Se possibile ancora più grave un altro episodio con protagonista un giovane adolescente di 15 anni. Giunto al pronto soccorso per una caduta, sarebbe stato rimandato a casa dopo un esame radiografico con esito negativo. Dopo quattro giorni però, il ragazzo è stato costretto a tornare al nosocomio bruzio e, dopo le insistenze della madre, sottoposto ad una ecografia da cui sarebbero emersi dei problemi alla milza tali da richiederne il ricovero. I genitori starebbero valutando l’opportunità di adire le vie legali.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: