Chiusura Centro neurogenetica, Tansi: «Lacrime di coccodrillo della Santelli»

Il leader di Tesoro Calabria: «Ha ignorato il problema in campagna elettorale ed ora si limita ad “indignarsi”»

di Redazione
13 febbraio 2020
18:26
472 condivisioni
Carlo Tansi
Carlo Tansi

«Dopo oltre 23 anni di preziosa sinergia tra l’Arn Onlus (Associazione ricerca neurogenetica) e il Centro regionale di ricerca neurogenetica,  diretto dalla dott.ssa Amalia Cecilia Bruni - che ha consentito il raggiungimento di importanti risultati scientifici di rilevanza internazionale nell’ambito delle malattie neurodegenerative, ed in particolare dell’Alzaimer - nella generale indifferenza della Regione, maggioranza ed opposizione, nonché del commissario Cotticelli, è costretto a chiudere». Così un comunicato di Carlo Tansi, leader del movimento Tesoro Calabria.

 

«Da oltre  6 mesi, infatti, - spiega l’ex prociv - non vengono evase le richieste di rimborso a titolo di funzionamento presentate dall’Arn Onlus, che non può pagare i propri collaboratori ed è stata costretta a fermare le attività di laboratorio.  L’inevitabile interruzione della proficua collaborazione avrà gravi ripercussioni sia  sull’eccellente livello assistenziale fino ad oggi assicurato a migliaia di pazienti sia sul piano occupazionale; infatti dal 1° marzo saranno disoccupati 10 persone tra assistenti sociali, biologi, psicologi e altre figure specialistiche che avevano 5 contratti a tempo indeterminato e 5 a partita Iva».

 

Secondo Tansi «tutto ciò accade perché la Regione non ha ancora erogato la somma di 500mila euro prevista nel bilancio 2019; un altro “fiore all’occhiello” dalla sciagurata gestione del centrosinistra regionale e dei commissari governativi. Ma fanno rabbia le odierne “lacrime di coccodrillo” della neo eletta governatrice Santelli, che da deputata della Repubblica, esponente di spicco delle forze di centrodestra, e da Vicesindaco di Cosenza, ha ignorato del tutto il problema, non facendone cenno nella recente campagna elettorale, ed ora si limita ad “indignarsi”».

 

«Pur non avendo alcun potere amministrativo – ha incalzato Tansi -, da parte mia non farò venir meno il mio sostegno politico e domattina mi recherò presso la sede del Centro di Lamezia Terme, per incontrare la dott.ssa Bruni ed i Responsabili e concordare con loro le iniziative da portare avanti. Sarò accompagnato dai dott. Alessandro Garritano, Giuseppe Gigliotti e Raffaele Grasso, candidati nell'area lametina della lista Tesoro Calabria a mio sostegno alle recenti elezioni regionali», ha concluso i comunicato.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio