Torna a Catanzaro Happy Dementia Days, l'evento della Ragi Onlus

La manifestazione, pensata anche per celebrare il decimo anno di lavoro dell'associazione Ragi durerà dal 24 al 27 settembre, si svolgerà al Centro polivalente di via Fontana Vecchia

di Redazione
venerdì 7 settembre 2018
10:14
8 condivisioni

Lunedì 10 settembre alle ore 11.00, al Centro polivalente di via Fontana Vecchia a Catanzaro, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della manifestazione “Happy Dementia Days” organizzata dall’associazione Ragi onlus con il supporto del Centro calabrese di solidarietà. All’incontro prenderanno parte Isa Mantelli, presidente del Centro calabrese, Elena Sodano, presidente della Ragi, Angela Robbe, assessore regionale alle Politiche sociali, Alessandro Falvo, sindaco di Cicala e Lea Concolino, assessore alle Politiche sociali del comune di Catanzaro.

 

La manifestazione, pensata anche per celebrare il decimo anno di lavoro della Ragi nella cura delle demenze, durerà dal 24 al 27 settembre, si svolgerà al Centro polivalente di via Fontana Vecchia per poi concludersi a Cicala, primo borgo calabrese “amico delle demenze” ed avrà respiro nazionale ed internazionale. Infatti, grazie alla collaborazione della Federazione nazionale alzheimer e dell’alzheimer's disease international, Catanzaro sarà  tra le 33 città italiane in cui avrà luogo in contemporanea la mostra fotografica “Love, loss and laughter - Seeing Alzheimer's differently” (“Amore, perdita e risate - Una visione differente dell’Alzheimer”) dell’americana Cathy Greeblat, professore emerito di Sociologia alla Rutgers University.

Il programma degli “Happy Dementia Days”, sarà scandito da numerose attività, che dalla mattina andranno avanti fino a sera ed hanno coinvolto esperti, artisti, aziende ed associazioni del territorio Calabrese, nazionale ed internazionale, sensibili al tema delle demenze. «Il titolo - si legge in una nota - fa riferimento a giorni felici e leggeri da vivere insieme, giorni felici e sopportabili, perché ogni dolore verrà ascoltato e supportato, giorni lenti e durevoli perché degli esperti si prenderanno cura delle persone con demenza con comprensione e partecipazione, giorni delicati e appaganti perché ci si prenderà cura anche di operatori e caregiver che potranno formarsi, informarsi, divertirsi e soprattutto “staccare la spina”».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: