Il fondatore del Pd Veltroni a Cerisano: «No comment sul nuovo Governo»

VIDEO | Il primo segretario nazionale del Partito democratico, coerentemente con la sua scelta di restare fuori dal recinto della politica, declina le domande sulla nascita del Conte bis. Al Festival delle Serre presenta il suo libro sull'esperienza trascorsa in Campidoglio

di Salvatore Bruno
4 settembre 2019
22:51
30 condivisioni

Nel giorno del varo del Conte bis, Walter Vetroni è ospite a Cerisano del Festival delle Serre, la kermesse di arte, cultura e spettacolo promossa dall’amministrazione comunale guidata da Lucio Di Gioia, giunta alla 26ma edizione. Fondatore e primo segretario nazionale del Pd, appena tornato al governo del Paese insieme ai Cinquestelle, l’ex sindaco della Capitale declina con garbo le domande dei cronisti che chiedono una valutazione del nuovo percorso intrapreso dai democrat.

Fuori dalla politica

Veltroni ha scelto da tempo di restare fuori dal recinto della politica, anche se rivendica con orgoglio lo spessore del governo Prodi di cui fu vicepremier e che annoverava tra gli altri il fondatore dell’Università della Calabria Beniamino Andreatta e due futuri capi dello Stato: Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano. Sollecitato dalle riflessioni di Gianluca Passarelli, professore associato della Sapienza di Roma, autore di numerosi saggi, l’ultimo dei quali dedicato alla Lega ed alla figura di Matteo Salvini, e dalle domande della giornalista Karen Sarlo, Veltroni, in una delle sale di Palazzo Sersale, ha presentato il suo libro Roma, storie per ritrovare la mia città, scritto con Claudio Novelli per Mondadori, in cui ripercorre aneddoti e memorie dei sette anni trascorsi in Campidoglio, anche con l’obiettivo di ricordare i livelli di civiltà e qualità della vita che scandirono quella esperienza. Ecco le sue parole

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio